Banner1
Eligio Bartoli
Banner2
Eligio Bartoli

UNIONE EUROPEA O AUSCHWITZ?

L’ Unione Europea è un’ aggregazione di Nazioni legate fra loro soltanto dalla moneta unica. Dal punto di vista politico ed etnico si tratta di una unione bastarda, priva di passato comune e, soprattutto, di comune futuro. Essa poggia su di uno zoccolo duro costituito da Francia e Germania, due Nazioni che per secoli hanno perseguito lo stesso disegno egemone sull’ Europa scatenando, allo scopo, le più sanguinose guerre che la Storia ricordi. Tale delirio sovranista  si è infine concretizzato nella attuale U.E. fatta di due Stati “principi” e tanti staterelli vassalli. La stessa moneta unica, l’ euro, è la rappresentazione plastica di questa dicotomia, di questa Europa a due velocità portatrice di disastri economici e politici. Non a caso, quando nacque, l’ euro prese le sembianze del marco tedesco, simbolo dell’ economia dominante e della locomotiva d’ Europa. La Francia era poco distante e con basi economiche sufficienti a reggere l’ urto del cambiamento. Due economie forti che, come allora, oggi fagocitano le risorse finanziarie dei Paesi vassalli costretti ad una affannosa ed inutile rincorsa  per reggere il loro passo. E’ come se un operaio si iscrivesse al circolo di golf più esclusivo. Sarebbe costretto ad indebitarsi e a mangiare pane e spago per avere il “privilegio” di essere un vassallo fra principi. L’ italia è in tale misera condizione. Sono stati politicanti idioti armati di velleità professorali a gettarla nelle spire sovraniste dei due Stati più sovranisti d’ Europa.  Da idioti, hanno ritenuto di poter salire sul carro armato essendo però, in realtà, solo poveri fanti destinati a restare appiedati e ad essere le prime vittime anche della più insignificante battaglia finanziaria. Da idioti, hanno sognato che l’ iscriversi al Club li avrebbe dotati di blasone. Irresponsabili poveri idioti. Si sono venduti, e con i pochi spiccioli che avevano sono riusciti a pagare la caparra per un monolocale al nuovo Auschwitz,  contraendo un mutuo eterno da rimborsare a spese di generazioni affamate e nutrite con  poco pane e tanta austerità. Nel frattempo il IV reich e la Grandeur post napoleonica continuano a succhiare la residua linfa vitale di Grecia, Italia, Portogallo ed altra negletta compagnia. Loro sono l’ U.E., noi i parenti poveri invitati sì al pranzo europero, ma come camerieri e lavapiatti. E quella parte d’ Italia che si ribella alla spremitura eterna è tacciata di “sovranismo” proprio dai veri ed unici sovranisti franco-tedeschi, in ciò spalleggiati dai collaborazionisti della sinistra anti italiana e anti patriottica. I nipoti di Marx nostrani dopo aver sognato di essere adottati dalla grande madre Russia di Stalin oggi ambiscono ad essere assunti come garzoni e lustrascarpe della U.E. targata Berlino-Parigi. Hanno grandi ambizioni i sinistri: vogliono che la civiltà italica sia spazzata via dal multiculturalismo, dal ritorno alla preistoria e al vassallaggio. Esattamente ciò che vogliono il IV reich e i post napoleonici per noi.

Banner3
banner200x200
Banner4
banner350x150