Banner1
Eligio Bartoli
Banner2
Eligio Bartoli

I DIECI COMANDAMENTI

 NON RUBARE

Il furto, l’ atto del rubare è ciò che ancora identifica l’ individuo ad uno stadio di evoluzione precedente la nascita del Diritto, e lo rende paragonabile ad un organismo, non meglio identificato, che è lungi dal raggiungere la dimensione di membro di una società evoluta. Dal punto di vista sociale il furto e il rubare sono le prime cause scatenanti delle più misere dinamiche di risposta che vanno dall’ aggressione personale alla dichiarazione di guerra fra nazioni. Il comandamento non rubare impone all’ uomo di rispettare lo spazio esistenziale altrui definito oltre che da invalicabili frontiere morali, personali e religiose, anche da quella patrimoniale che poi è la sintesi delle precedenti.  Non rubare significa non invadere territori altrui, non togliere ad altri cose per goderne senza aver sofferto, lavorato e sudato per averle. In quest’ ottica rubare è dunque la forma di parassitismo assoluto che contraddistingue, in questo senso, l’ atto sia esso compiuto da persone su persone o da uno Stato sul suo popolo. Non rubare chiede all’ individuo di staccarsi  dalla materialità, di non considerarla il fine ultimo ma solo un deserto da attraversare per giungere alla spiritualità la quale, entro limiti ben  precisi, risiede anche nelle cose, quando esse siano il frutto del lavoro e della generosità. Ma il comandamento Non rubare vuole raggiungere terre esistenziali più lontane dalle semplici cose materiali, vuole infatti ricordare che non si deve rubare la buona fede altrui, la libertà fisica e di pensiero, la speranza di una vita dignitosa garantita da principi di fronte ai quali  tutti gli individui sono uguali. Ed ecco allora che uno Stato dittatoriale trasgredisce il  comandamento rubando i valori morali che sono a base della vita. Un amministratore pubblico che ruba non sottrae solo denaro ma l’ essenza stessa della convivenza civile rappresentata da norme uguali per tutti. Il dispregio che si concretizza nel furto è letale per la democrazia come per la vita  del singolo, poichè essa altro non è che la somma di tante vite. Il senso lato in cui va inquadrato il comadamento è la garanzia affinchè non esistano zone d’ ombra o zone franche entro le quali il fine giustifica i mezzi e la pochezza della ormai famosa mela rubata non santifichi il furto. La parola morale si scrive senza se e senza ma e non rubare non è un comandamento a sovranità limitata.

Banner3
banner200x200
Banner4
banner350x150