Banner1
Eligio Bartoli
Banner2
Eligio Bartoli

VERGOGNOSA ANSCHLUSS

Print Friendly, PDF & Email

Il ritorno dell’ Alieno ha scatenato la reazione sia del fronte interno di inginocchiamento al quarto reich rappresentato dai nuovi collaborazionisti e capeggiato dal trio Napolitano-Bersani-Monti che di quello europeo manovrato dalla kartoffelnkaiser e dal primo trombone Ue tale kapò Schultz. Non potendo disporre della bomba atomica a causa dell’ eterno divieto per aver scatenato la seconda guerra mondiale, la Germania fa uso ed abuso della bomba spread non meno devastante della prima . Forte della sua supremazia economica il panzer teutonico vuole asfaltare il traditore di sempre, quell’ italietta pezzente che, autostrangolatasi con il collare del debito pubblico, vorrebbe mordere ma riesce solo ad abbaiare alla luna. Ma perchè tanta isterica reazione, perchè, come direbbe Manzoni,   l’ Europa “… così percossa e attonita al Nunzio sta?”  Ma è semplice, povero analfabeta popolino dell’ italietta misera! Perchè non si deve trasgredire al diktat del quarto reich e anzi fare come fece l’ Austria all’ alba del delirio Hitleriano, che si consegnò all’ invasore e ammainò la sua bandiera sostituendola con quella nazista. Ma c’ è un tale Alieno, Silvio Berlusconi, che, come un altro grande Silvio del passato, Pellico, non vuole morire tedesco e con la tessera del “nuovo” partito comunista inginocchiato alla Germania come lo è stato per decenni davanti all’ URSS. E con lui c’è tutta una gran parte del popolo italiano che non ha dimenticato lo Spielberg, e le SS. Che non vuole cambiare il proprio tricolore con quello a tinte nero-rosso-giallo, che ricorda e molto bene, che quando Cicerone insegnava il Diritto al mondo la Germania era solo una terra abitata da barbari. Ma ora la demenza del politicamente corretto predica la genuflessione davanti al dio panzer e lo Stivale è in vendita a prezzo di saldo nella vetrina dei traditori e dei fautori dell’  anschluss. Tutti tranne un certo Silvio Berlusconi, un italiano contro tanti italioti, un uomo contro pletore di tacchini, capponi e quaquaraquà. Ecco perchè ora tornerà la guerra dello spread e le borse balleranno. Ecco perchè verrà di nuovo latrato all’ untore, si mobiliteranno i morti viventi dei cortei anti CAV, si risveglieranno i giullari di corte della TV e della carta igienica stampata in colonne, e si desteranno di nuovo PM monotematici con occhi di lince verso destra e talpe verso sinistra. Ecco perchè si risveglieranno gli incubi dei mercati che traballeranno non per i ciclopici debiti sovrani ma perchè un uomo, solo uno dei sette milairdi di bipedi che inquinano il Pianeta, si candida a resistere all’ anschluss, al calo delle braghe, alla sodomizzazione ideologico-economico-finanziarai dell’ Italia. Deutche uber alles, Italia sotto a tutti.

Banner3
banner200x200
Banner4
banner350x150